Dugongo - descrizione, habitat, stile di vita

I dugonghi sono creature marine incantevoli, sono mammiferi erbivori e somigliano a mucche di mare. In realtà, sono abbastanza vicini ai lamantini, che si chiamano mucche di mare. Gli zoologi si riferiscono ai dugonghi secondo l'ordine delle sirene. Proprio così, c'è un tale distacco, che è chiamato una parola dalle antiche leggende greche, inoltre, duyung è tradotto dalla lingua malese come una sirena o una vergine dal mare.

In Russia, il dugongo viene spesso definito come la mucca marina, perché la sirena, come l'epica russa descrive questa creatura, è ancora lontana dalla mancanza di grazia. Ma se si confronta con una mucca, allora il dugongo è abbastanza coerente con questo animale. Ha anche un corpo imponente, goffaggine e una sorta di fascino morbido che ti fa essere toccato e rallegrato nelle abitudini di questa magnifica creatura marina.

Informazioni di base

Per la maggior parte, i dugonghi preferiscono stabilirsi lungo le coste, dove i mari e gli oceani formano calette e lagune poco profonde. Ora l'area è una cintura tropicale del Pacifico e degli oceani indiani. Poiché non è difficile da capire, vivono in spazi di acqua di mare e praticamente non nuotano nell'acqua dolce.

Sono il più piccolo dei rappresentanti dell'ordine delle sirene, poiché con una lunghezza del corpo di quattro metri pesano solo fino a 600 chilogrammi, e questo rapporto per questi animali è abbastanza moderato. Allo stesso tempo, i maschi sono sempre più grandi delle femmine.

La struttura del corpo è una specie di cilindro, che ha molte pieghe, caratteristica per tutti i possessori di pelle spessa e un notevole strato di grasso sottocutaneo.

La pelle ha davvero uno spessore impressionante - circa due centimetri o più, e il colore è grigiastro con una leggera sfumatura. Sempre il ventre è più leggero e il dorso è leggermente più scuro.

Se lo paragoni con qualcuno di altri animali, il dugongo è semplicemente un sigillo sovralimentato con alcune caratteristiche. Tuttavia, se si guarda meglio, ci sono molte caratteristiche che distinguono il dugongo dagli altri animali, in particolare, non hanno pinne posteriori e quelle anteriori sono piuttosto lunghe (fino a mezzo metro), non ci sono segni e caratteristiche specifiche delle gambe che permettano di muoversi sulla terra. Pertanto, i dugonghi non atterrano sulla terra, mentre discendono nell'acqua, e lì si sono evoluti alle condizioni e alla struttura corporea necessarie. Così, infatti, continuano a sedersi sott'acqua ea sentirsi bene con se stessi, poiché l'espressione pacifica del volto di questi adorabili animali ci consente di parlare.

Esteriormente, il dugongo sarebbe stato facilmente confuso con il lamantino se non fosse stato per la pinna posteriore, che, a differenza del lamantino, è divisa da una profonda depressione nel mezzo e più che altro assomiglia ad una balena. Per fare un confronto, la pinna posteriore di un lamantino in forma rappresenta una sorta di paletta o una paletta simile a una pinata di lamantino, come ti piace.

Passiamo ora alla descrizione del volto del dugongo, che merita anche attenzione e si distingue per le sue caratteristiche. I padiglioni auricolari sono assenti in modo tipico in molte creature marine, e gli occhi profondi nelle orbite sono adatti anche per dimorare sott'acqua (a proposito, sentono perfettamente bene, ma vedono così così). La testa è di dimensioni relativamente piccole rispetto al corpo ed è sedentaria. Il muso ha spugne carnose e un naso smussato, che viene fornito con una valvola che copre lo spazio interno dell'acqua esterna.

La natura e lo stile di vita del dugongo

Questi mammiferi acquatici sono simili alle mucche nella loro pace e lentezza e, se descritti più precisamente, sono vacche spaventate. Sembrerebbe che lo spazio acquatico sia nativo del dugongo, quindi perché non sentirsi sicuri e anche un po 'impressionanti lì? Tuttavia, sembrano piuttosto timidi, si muovono con attenzione e senza intoppi. La distanza, che il dugongo supera in un'ora, è in media di circa 10 chilometri. D'altra parte, i dugonghi non hanno bisogno di abilità sprint, al contrario - è proprio questa lentezza e misuratezza che per molti aspetti rende possibile essere efficaci nella ricerca di cibo.

Per i dugonghi, l'occupazione principale è la ricerca di varie piante, ad esempio le alghe che si estendono lungo il fondo marino. Quindi, nuotano così sul fondo del mare e mangiano tranquillamente le alghe - perché non mucche di mare?

Stranamente, questi animali timidi non sono particolarmente inclini alle greggi. Per la maggior parte sono agricoltori individuali e la formazione del branco, di regola, è causata solo dalla presenza di vegetazione su qualche territorio. Quindi i dugonghi si radunano in un piccolo gruppo di cinque o un po 'più di individui, e corrono senza problemi in un luogo separato, come in un gruppo che fa raccolta di cibo.

Inoltre, vi è la possibilità di migrazione di gruppo, quando un'intera popolazione va nelle regioni più calde per cercare cibo. Tali migrazioni sono determinate dalla scelta di condizioni climatiche più favorevoli.

Un'altra stranezza è il totale favore della gente. Se hai mai visto un animale domestico carino e flessibile, il dugongo è un esempio del più carino e flessibile di loro. I giganti del mare si lasciano stringere, accarezzare, abbracciare, accarezzare, baciare, fotografare, fare in modo che sia più comodo posare. ARC possono essere graffiati, massaggiati e molto altroocols Pertanto, molto spesso, quando cerchi una foto di un dugongo su Internet, ci sarà sicuramente qualcuno che sta stringendo una mucca di mare o facendo qualcosa di divertente con questo animale. In realtà, il dugongo non è particolarmente contrario a tale comunicazione.

Il segreto di questo comportamento risiede nella pelle spessa, che rende queste creature quasi completamente invulnerabili alle influenze esterne. I predatori non prestano molta attenzione al dugongo, perché cercare di ottenere quel tipo di pelle è più costoso. Sia i dugonghi che i predatori comprendono questo fatto e quindi non interferiscono tra loro e generalmente non si sovrappongono. A volte, naturalmente, capita che uno squalo voglia mangiare una mucca marina, ma con l'avvento della madre, i predatori si ritirano. I dugonghi sono in grado di scacciare anche enormi squali, che non vedono alcun motivo nel provare la loro mano con questi giganti.

Dugong Power

Se guardi le labbra paffute di queste creature, allora il labbro superiore si distingue abbastanza chiaramente, che senza esagerazione sembra semplicemente enorme. Questo dettaglio permette anche di strappare le piante dal fondo del mare. La dieta quotidiana di un animale adulto può essere di circa 40 chilogrammi di erba marina e varie alghe.

I maschi hanno un leggero vantaggio rispetto alle femmine dugongo, in quanto hanno i denti superiori - le zanne, che vengono utilizzate, tra le altre cose, per estrarre le piante dal basso. Scavano scanalature piuttosto lunghe ed è facile tracciare lungo questi sentieri dove il dugongo stava pascolando e dove si stava dirigendo.

I giorni del dugongo sono piuttosto monotoni e misurati, data la quantità di cibo che devono raccogliere, sono solo questo. Per prima cosa, galleggiano circa 15 minuti lungo il fondo, quindi fluttuano verso l'alto e guadagnano aria, e di nuovo verso il basso. Quindi i giorni sostituiscono le settimane e le settimane cambiano di anno e le mucche del mare continuano a pascolare lungo il fondo del mare, lasciandosi dietro due lunghi solchi come linee del tempo originali che vengono spazzate via dalle acque dell'eternità.

I dugonghi non sono animali stupidi, al contrario, sanno come risparmiare cibo per il futuro e generalmente mostrano qualche ingegno. Spesso, una riserva di alghe viene raccolta in un luogo separato, dal quale il dugongo può quindi raccogliere la giusta quantità e liberarsi dalla raccolta per un periodo.

Riproduzione e longevità

Nel decimo anno della sua esistenza, il dugongo diventa una creatura adulta e può iniziare ad accoppiarsi. Inoltre, i dugonghi sono in grado di indulgere in questa occupazione in qualsiasi momento dell'anno, dal momento che non sono condizionati dalla struttura del periodo di riproduzione determinato dalla natura. In generale, si accoppiano per tutto l'anno.

Tale libertà, tuttavia, non annulla le difficoltà nella lotta per la femmina. Al fine di ottenere l'intimità con il suo tesoro, il maschio è spesso di fronte a una lotta con un rivale sulle zanne. I dugonghi usano i loro denti superiori abbastanza abilmente e possono infliggere un danno significativo a un avversario.

In realtà, l'esito del combattimento e decide un'ulteriore opzione di allevamento. Il vincitore del combattimento parte quasi subito dopo con la femmina ed è impegnato a concepire un nuovo dugongo. Dopo di ciò, i maschi si ritirano e non si impegnano nella loro prole.

La gravidanza richiede un anno, dopo di che appare, di regola, un cucciolo, che pesa circa 40 chilogrammi e ha una lunghezza fino a un metro. Raramente nati gemelli. Il cucciolo appena nato si trova sulla schiena della madre per circa 12 settimane e usa il latte per l'alimentazione. Dopo questo, inizia un'esistenza più indipendente, causata dal passaggio a una dieta vegetale, ma il bambino non rifiuta il latte. Il latte materno rimane nella dieta fino a un anno e mezzo.

A poco a poco, il bambino cresce e inizia un'esistenza indipendente, che è piuttosto lunga. L'età del dugongo raggiunge i 70 anni o più, se i fattori esterni non lo influenzano. Per fattori esterni, intendiamo principalmente umani, che influenza in modo significativo la popolazione di questi animali.

In questo momento, la popolazione dei dugonghi è piuttosto piccola, le persone nel XX secolo hanno influenzato questi animali nel modo più negativo. Ora la pesca con le reti è proibita e i dugonghi sono protetti da varie organizzazioni internazionali. È consentito solo il raccolto usando arpioni all'interno di piccole nazioni e culture che storicamente usano dugonghi per mantenere la propria esistenza e sono impegnati in una ragionevole cattura di questi animali.

Video: Dugong (Dugong dugon)

Guarda il video: ACQUARIO di GENOVA in HD - VASCA DEI LAMANTINI - (Settembre 2019).