Come bagnare il tuo viso a casa

La cura della pelle del viso di alta qualità comporta non solo l'uso di maschere nutrienti e idratanti, creme, sieri e agenti esfolianti, ma anche la pulizia profonda, che è più facile da fare con la cottura a vapore.

Perché il vapore al viso è utile?

Загрузка...

La cottura a vapore occupa giustamente le prime linee nella valutazione delle procedure facciali domestiche. Il normale lavaggio quotidiano è mirato alla pulizia superficiale della pelle.

Agisce leggermente più profondo, che ti permette di rimuovere le cellule morte. E solo la cottura a vapore favorisce la pulizia profonda dei pori, la regolazione dell'attività delle ghiandole sebacee, il miglioramento del flusso sanguigno e la preparazione della pelle per l'applicazione di un siero o di una maschera. Questo effetto è dovuto alla reazione della pelle agli effetti del vapore caldo: diventa morbida, i pori si aprono e il loro contenuto si rimuove facilmente.

Tuttavia, una pulizia di scarsa qualità può essere controproducente: eruzioni cutanee, infiammazioni, irritazioni sulla pelle del viso. Pertanto, è necessario procedere al vapore, leggendo attentamente le caratteristiche della procedura e l'elenco delle controindicazioni ad esso.

Regole per la procedura di cottura a vapore

La preparazione per la cottura a vapore comprende diversi passaggi obbligatori:

  1. Rimuovere i capelli nella coda o sotto la sciarpa, in modo che non interferiscano con la procedura. Lavati le mani e pulisci il viso con un normale detergente.
  2. Entro 1-2 minuti, trattare la pelle con un peeling o scrub morbido, quindi lavare i resti del prodotto con acqua tiepida.
  3. Procedere alla cottura a vapore effettiva, il cui tempo è determinato dalle caratteristiche del tipo di pelle. Per asciugare sarà sufficiente per 5 minuti, per normale - 10 minuti, e per grassa - un quarto d'ora.
  4. Alla fine della cottura, asciugare il viso con un tonico detergente o una lozione, quindi risciacquare con acqua tiepida e asciugare con un movimento bagnante con un asciugamano morbido o un tovagliolo.
  5. Il prossimo passo potrebbe essere l'applicazione di una maschera detergente, con la quale si puliscono al massimo i pori. Se per qualche motivo decidi di non fare la maschera, puoi procedere immediatamente alla voce successiva.
  6. Trattare la pelle con un tonico per lenire e chiudere i pori. Applicazione di siero o crema.

Attenzione! Dopo la cottura a vapore, evitare le correnti d'aria e non esporre la pelle a freddo per almeno 2 ore.

Sfortunatamente, la cottura a vapore non è una procedura universale e adatta. Non è consigliabile esporsi a temperature elevate alle seguenti condizioni:

  • asma bronchiale;
  • pustole;
  • vene a ragno;
  • problemi di pressione sanguigna;
  • aumento della crescita dei peli del viso.

Come vaporizzare la pelle del viso con vapore

Загрузка...

Il metodo di steaming più conosciuto è il vapore dell'acqua calda, ma non è l'unico modo. Insieme ad esso, è possibile effettuare una pulizia profonda del viso, utilizzando salviette calde e maschere speciali con effetto riscaldante.

Per la procedura di cottura a vapore, è necessario il seguente inventario:

  • serbatoio in cui si versa acqua
  • miscela di erbe o oli essiccati
  • asciugamano
  • tonico o lozione

È molto importante scegliere le erbe che aggiungi all'acqua. La giusta miscela aiuterà a regolare il lavoro delle ghiandole sebacee, rinfrescare e lenire la pelle. Per la camomilla secca e delicata, la calendula, la rosa è perfetta. I proprietari di pelle grassa possono usare menta e limone, e normale - lavanda, gelsomino, rosmarino.

Riempire il contenitore con acqua calda (può essere una casseruola o una bacinella), aggiungere le erbe e attendere 3-5 minuti, lasciandolo fermentare un po '. Quindi, dopo aver rimosso i capelli, inclinati sul vapore e copri la testa e il collo con un asciugamano.

Quando il tempo di cottura a vapore, scelto in base al tipo di pelle, è finito, è necessario rimuovere l'asciugamano e utilizzare un batuffolo di cotone o un disco immersi in un tonico per pulire il viso, rimuovendo il contenuto dei pori. Quindi lava il viso con acqua tiepida e applica una maschera detergente. Un buon effetto sarà l'uso di maschere a base di argilla, che ha buone proprietà assorbenti.

Dopo 5 o 10 minuti, a seconda del tipo di pelle, lavare la maschera, pulire il viso con un tonico che restringe i pori e applicare una crema o un siero.

Per cuocere a vapore la pelle non è necessario per usare un bacino o una casseruola. Ora in vendita è possibile trovare un dispositivo come una sauna per il viso (un altro nome è un bagno di vapore). È un dispositivo che genera vapore con una ciotola alta, al di sopra del quale è necessario mantenere il viso. I tè alle erbe o gli oli possono anche essere aggiunti alla sauna facciale. Inoltre, è efficacemente usato come un inalatore, che sarà utile nella stagione fredda.

Come vaporizzare la pelle con tovaglioli caldi

Загрузка...

Effettivamente per vaporizzare la pelle può e con l'aiuto di un tovagliolo di stoffa di cotone o di lino immerso nel brodo caldo alle erbe. Prima di giacere sul viso, è necessario spremere un po 'il tessuto. Non appena lo scialle comincia a raffreddarsi, ripeti tutto da capo. Tutte queste procedure devono essere eseguite 4-5 volte. La cura della pelle dopo la fine di questo metodo di cottura a vapore non differisce affatto da quella raccomandata dopo il vapore caldo: tonico, maschera detergente, ancora tonico e crema (siero).

Il decotto in cui il panno è inumidito deve essere appropriato al tipo di pelle:

  • calendula, camomilla e rosa - per secco e sensibile;
  • tiglio, menta, salvia - per grasso;
  • ortica, lavanda, liquirizia - per normale e combinato.

Per preparare il brodo, è necessario mescolare i tipi appropriati di erbe in parti uguali (1 cucchiaio), versare acqua bollente (700 ml) e tenere in un bagno d'acqua o in un thermos per 20-30 minuti. Dopo lo sforzo, il decotto è pronto per l'uso.

Maschere di vapore

Un altro modo per vaporizzare il viso è usare maschere speciali che hanno un effetto riscaldante. Sono adatti anche per irritazioni sensibili, capricciose e inclini alla pelle. La vaporizzazione facciale con una maschera non solo aiuta ad aprire i pori e ad aumentare la velocità del flusso sanguigno, come accade quando si usano vapore e tovaglioli caldi, ma ha anche diversi vantaggi aggiuntivi:

  • non c'è il rischio di bruciare la pelle;
  • la capacità di fare varie cose e di vaporizzare la pelle allo stesso tempo;
  • ossigenazione della pelle.

L'intera sessione richiede in genere 10-20 minuti, a seconda della composizione della maschera e delle raccomandazioni del produttore. L'effetto si nota immediatamente dopo il lavaggio: il colore della pelle è uniforme, il viso diventa più bello.

Come usare le maschere antigas

Nonostante alcuni vantaggi delle maschere di riscaldamento rispetto ad altri metodi, il loro utilizzo richiede l'adesione a determinate regole.

Questo metodo di cottura a vapore non può essere usato contemporaneamente con gli altri, da allora è irto di surriscaldamento e possibile distruzione delle cellule della pelle e, in casi particolari, di tessuto.

Il riscaldamento delle maschere non è controindicato per le persone che soffrono di problemi di pressione o circolatori, ma ciò non implica la loro assoluta sicurezza. Usali con cautela, ascoltando attentamente i loro sentimenti.

Come qualsiasi altro prodotto, una maschera vaporizzante può provocare reazioni allergiche, pertanto, prima dell'uso, è necessario eseguire un test appropriato, provocando una piccola quantità all'interno della curva del gomito. Se dopo due ore in questo luogo non c'è rossore o prurito, allora puoi usarlo sul viso.

Di solito le maschere abbandonate iniziano a produrre un effetto termico a contatto con l'acqua. Per rafforzarlo, puoi spruzzare il viso con acqua ogni 2-3 minuti o posizionare un tovagliolo di carta inumidito con le fessure per occhi, bocca e naso su di esso.

Come con altri tipi di cottura a vapore, non si dovrebbe lavare il viso con acqua fredda, solo acqua calda. La pelle può essere trattata con uno scrub morbido o peeling e massaggiata con un tonico, quindi applicare una crema o un siero.

La frequenza di applicazione delle maschere riscaldanti dipende dal tipo di pelle e di solito non supera una volta alla settimana per grassa o combinazione / normale, e una volta ogni dieci giorni per asciutto e sensibile.

Ricette per maschere a vapore

Vapore efficace della pelle non può solo mascherare la produzione industriale, per questa procedura, ci sono ricette fatte in casa dai soliti prodotti.

  1. Mescolare fino a ottenere il tuorlo, l'olio d'oliva e il miele in parti uguali. Riscaldare la miscela in un bagno d'acqua fino a quando diventa notevolmente calda (ma non calda), applicare sulla faccia pulita per un quarto d'ora. Se non c'è olio d'oliva, puoi farne a meno modificando leggermente la quantità di miele (50 g) e tuorlo (2 pezzi). Il principio di cottura è lo stesso: a bagnomaria a caldo.
  2. L'effetto riscaldante avrà una maschera di due parti di argilla bianca e una parte di unguento di zinco, diluito alla consistenza della panna acida con succo di cetriolo. Il tempo di esposizione della composizione sulla pelle è di 10 minuti.
  3. Una maschera di semola ti aiuterà a vaporizzare e alleggerire la pelle. Basta far bollire una densa polenta di latte (ovviamente senza zucchero, olio e altri additivi), lasciarla raffreddare ad una temperatura confortevole e applicare sul viso per 15 minuti. Questa maschera è adatta per qualsiasi tipo di pelle, anche sensibile.
  4. Preriscaldare e pulire i pori allo stesso tempo aiuterà la maschera di farina d'avena. Di loro, anche, hanno bisogno di cucinare un porridge denso, ma con l'aggiunta di un cucchiaino di soda. Una volta raffreddato a caldo, la miscela viene applicata sul viso per 15 minuti.

Come si può vedere dalla descrizione, le maschere riscaldanti fatte in casa sono prodotti disponibili facili da produrre e utilizzare. La cosa principale è controllare la loro temperatura e non mettere sul viso una miscela troppo calda, e quando appare il disagio, lavarlo via. Non dimenticare la corretta cura della pelle dopo la maschera: assicurati di trattarla con tonico e idratare con la crema. Se lo si desidera, è possibile utilizzare uno scrub.

La bellezza del nostro viso è in gran parte determinata dalla condizione della pelle e, a sua volta, dipende dalla pulizia e dalla cura successiva. La cottura a vapore è esattamente la procedura che ti aiuterà a mantenerla efficacemente in buone condizioni: basta scegliere il metodo che fa per te, seguire le istruzioni e goderne l'effetto.

Guarda il video: Strofino una fetta di pomodoro sulla mia faccia ogni sera e guarda cosa è successo (Ottobre 2019).

Загрузка...

Categorie Popolari

Загрузка...