Come conservare l'olio di girasole

Ogni casalinga ha una serie specifica di prodotti, che dovrebbero essere sempre presenti nelle scorte domestiche. Di regola, è zucchero, farina, maccheroni e olio di girasole. L'olio è usato per preparare molti piatti caldi. Friggere in olio, si aggiunge quando si stufano, è il condimento più popolare per le insalate di verdure. Pertanto, spesso casalinghe casalinghe raccolgono petrolio per un uso futuro. È davvero conveniente Avendo acquistato il prodotto alla rinfusa, otteniamo un piccolo vantaggio, ma la cosa principale è che l'olio è sempre a portata di mano. Tuttavia, per preservare l'olio di girasole, è necessario conoscere alcune regole.

Olio di girasole

Questo prodotto ha un alto valore nutrizionale, gusto e beneficio. La quota di olio di girasole rappresenta oltre il 70% del petrolio totale prodotto nel paese. L'olio di girasole non è inferiore all'olivo per la quantità di vitamine, minerali, oligoelementi e acidi grassi. Si consiglia l'uso di olio di semi di girasole anche a coloro che seguono una dieta. Dopotutto, anche una piccola quantità di questo prodotto dà la bellezza di capelli, unghie e pelle. E tutto grazie alla grande quantità di vitamina E. La bellezza della vitamina A, a sua volta, è incredibilmente utile per la visione.

Il consumo regolare di olio di girasole garantisce una riduzione del colesterolo, accelera i processi metabolici e contribuisce al normale funzionamento del fegato e delle vie biliari. Tuttavia, stiamo parlando di olio senza trattamento termico, cioè come condimento per l'insalata. Sfortunatamente, quando frigge, l'olio non solo perde le sue proprietà benefiche, ma si trasforma anche in un prodotto piuttosto dannoso. Soprattutto se usi di nuovo l'olio per friggere. L'olio, bevuto a stomaco vuoto nella quantità di un cucchiaio, dà un lieve effetto lassativo: l'intestino inizia a funzionare come un orologio, tutto il lavoro del sistema digestivo migliora.

L'olio è utile per gli anziani, i bambini e le donne incinte. Ma per capire come conservarlo, è necessario comprendere i tipi di questo prodotto. In effetti, il tempo di conservazione dipende dal metodo di ottenimento dell'olio. L'olio può essere raffinato e non raffinato.

Olio non raffinato Questo è il prodotto più utile che ha un ricco colore e odore. L'olio non raffinato può essere ottenuto con diversi metodi. La spin più fredda e più facile e relativamente costosa. In questo caso, i semi di girasole vengono semplicemente pressati da un'enorme pressa. L'olio risultante viene filtrato in modo naturale e versato in contenitori. Questo olio ha un gusto pronunciato di semi di girasole, è marrone scuro. L'olio non raffinato non può essere conservato per più di tre mesi, non è adatto per la conservazione a lungo termine. Questo prodotto può essere usato solo crudo - come stazione di servizio. È impossibile friggere l'olio non raffinato, altrimenti durante la frittura verranno rilasciati agenti cancerogeni dannosi. L'olio non raffinato può essere ottenuto in altri modi. Ad esempio, i semi di girasole vengono riscaldati e quindi spremuti con una pressa a caldo. L'olio può essere ottenuto con vari effetti fisici - congelamento, filtrazione. I semi vengono anche inviati a una centrifuga per ottenere da loro un prodotto di buona qualità.

Olio raffinato Questo prodotto si differenzia dall'olio non raffinato in quanto, quando viene estratto, vengono utilizzati vari componenti chimici che contribuiscono al rilascio di olio dai semi. Dopo la separazione dell'olio, la materia organica viene rimossa, rimane solo olio puro senza impurità e additivi. L'olio raffinato ha una tinta giallastra trasparente, non ha sapore e odore, è meno utile. Ma puoi friggerlo, questo olio viene conservato più a lungo.

Quando acquisti olio per lo stoccaggio a lungo termine, scegli un prodotto fresco. Inoltre, non vale la pena prendere una bottiglia di olio dalla vetrina: deve essere stata esposta alla luce per lungo tempo. Controllare visivamente l'olio nella bottiglia - non dovrebbe essere nuvoloso, non ci dovrebbero essere sedimenti nell'olio.

Come conservare l'olio non raffinato

Il petrolio greggio è molto popolare, nonostante il colore scuro e il gusto chiaro. È scelto da persone che aderiscono alla corretta alimentazione. Questo olio non è fritto, ma viene utilizzato attivamente come condimento per l'insalata. L'olio non raffinato non deve essere acquistato per un uso futuro, perché non ha una durata molto lunga.

Se hai comprato olio non raffinato e l'hai portato a casa, è meglio versarlo in una bottiglia di vetro opaco. Questo proteggerà il prodotto dal sole e dall'ossido. È possibile conservare l'olio di girasole in contenitori di plastica, ma il vetro è un pacchetto più affidabile. Non versare olio in una lattina o in altri piatti di metallo. Quando interagisce con il metallo, l'olio si ossida e perde le sue proprietà benefiche.

Conservare l'olio non raffinato in un luogo fresco. Questo può essere un balcone, una cantina o una porta del frigorifero. Non lasciare l'olio vicino alla batteria, alla luce diretta del sole o vicino a un fornello a gas. L'olio se riscaldato perde molto rapidamente le sue proprietà.

Se l'olio è stato ottenuto mediante spremitura a freddo, si consiglia di utilizzarlo entro 3 mesi. L'olio non raffinato, estratto dalla pressatura a caldo, viene conservato per un massimo di sei mesi. Una bottiglia d'olio aperta dovrebbe essere consumata entro un mese, poi gradualmente diventa amara.

Come conservare l'olio raffinato

L'olio raffinato è meno capriccioso, non richiede basse temperature e dura più a lungo. Ma non lasciare l'olio caldo, vicino alla stufa o al sole. L'olio raffinato può essere conservato in imballaggi industriali o contenitori di vetro. Per ripostiglio ripiani adatti allo stoccaggio, soppalco, balcone. Tuttavia, non lasciare il prodotto nel freddo - congelare quante volte l'olio non è raccomandato. Questo olio può essere conservato fino a 9-10 mesi.

Se si scopre che c'è troppo olio in casa, è possibile inviarlo al congelatore. A basse temperature, l'olio non si congela, ma si ispessisce notevolmente. In questa forma, l'olio può essere conservato per oltre un anno senza perdere gusto e proprietà benefiche. Tuttavia, ricorda: non dovrebbe essere nuovamente congelato.

Come prolungare la durata di conservazione dell'olio

Per evitare che l'olio si rovini più a lungo, è possibile utilizzare i segreti per la conservazione a lungo termine di questo prodotto.

  1. Metti alcuni fagioli nella bottiglia dell'olio: i fagioli non permetteranno all'olio di appannarsi.
  2. Se mettete un pizzico di sale in un contenitore con olio, il prodotto non perderà il suo sapore.
  3. Metti una foglia di alloro nell'olio - il prodotto non sarà amaro anche dopo un lungo periodo di conservazione.
  4. Erbe - timo, rosmarino, basilico aiuteranno a preservare l'olio, oltre a conferirgli un gusto e un aroma speciali. Basta aggiungere un paio di ramoscelli al burro. Invece di erbe, puoi usare uno spicchio d'aglio.

Questi semplici modi ti aiuteranno ad aumentare significativamente la durata di conservazione dell'olio.

L'olio di girasole è un prodotto strategico che dovrebbe essere presente in ogni casa. Ma affinché l'olio rimanga gustoso, utile e di alta qualità, è necessario conoscere le regole per la sua conservazione. E poi sul tuo tavolo ci sarà sempre questo prodotto cristallino e così necessario.