Asino selvatico - descrizione, habitat, stile di vita

L'asino selvatico appartiene alla famiglia dei cavalli, un distaccamento di equidi. La forma domestica di questi animali ha giocato a lungo un ruolo importante nell'attività economica e nella cultura. Gli scienziati hanno scoperto che il genere Equus ha avuto origine circa 4,5 milioni di anni fa. Da lui provenivano i moderni asini.

aspetto

L'altezza degli adulti varia da 90 a 155 cm. Secondo la struttura anatomica, gli asini selvatici sono molto simili ai cavalli. I cavalli hanno 6 vertebre lombari e 5 in un asino selvatico.

Ma secondo i segni esterni, la differenza tra queste specie di animali è espressa in modo più chiaro. Gli asini hanno dimensioni della testa più grandi. Le loro orecchie sono più lunghe e più spesse. Un pelo piuttosto lungo cresce all'interno delle orecchie. I loro corpi sono allungati e la groppa è corta. Gli asini possono avere un colore diverso. Ci sono individui di colore grigio, nero, marrone. Ci sono anche razze bianche di asini. Sul pelo, intorno agli occhi e davanti al muso, il mantello è bianco. La coda e la criniera sono coperte con setole rigide. Alla fine della coda ha una nappa. Il garrese non è forte e la criniera è corta. Una striscia scura corre lungo la schiena nel mezzo. A seconda della sottospecie, possono esserci strisce sul corpo, situate sulle gambe o sulle spalle dell'animale.

Gli zoccoli dei rappresentanti della specie sono neri. I talloni di questi si trovano in alto, sono leggermente appiattiti sui lati. Gli zoccoli sono molto ben adattati a muoversi intorno agli altipiani. Ma non sono progettati per download rapidi. In questo caso, l'asino può accelerare fino a 70 km / h.

cibo

A causa della loro mancanza di pretese, per molto tempo possono mangiare cibi scarsi contenenti pochissimi nutrienti che possono ottenere nel terreno desertico.

Mangiano rami di cespugli, erba, acacia. Un asino selvatico è in grado di fare a meno dell'acqua per molto tempo. Di solito bevono 1 ogni pochi giorni. Questo li distingue dagli altri ungulati trovati in Africa che hanno bisogno di acqua ogni giorno.

habitat

Загрузка...

In precedenza, alcune sottospecie vivevano nelle regioni settentrionali dell'Africa, così come in alcune parti dell'Asia. Ma anche nei tempi dell'antica Roma, sono stati addomesticati dalla gente, dopo di che da tutti questi luoghi i rappresentanti della specie sono completamente scomparsi.

Oggi questi animali possono essere visti solo in Etiopia, Gibuti e in paesi come il Sudan e la Somalia. Si trovano anche in Eritrea. Una piccola popolazione vive in una delle riserve israeliane. Negli anni '80, il numero totale di rappresentanti della specie era solo di circa 1000 individui. Negli anni successivi, il loro numero è diminuito. Durante la guerra civile in Somalia, sono completamente scomparsi. I ricercatori temono che lo stesso accadrà presto in Etiopia.

Le dimensioni della popolazione sono mantenute solo dall'Eritrea. Vi abitano circa 400 asini selvatici.

Oltre ai soliti asini selvatici, ci sono anche i domestici, che di nuovo si scatenano. Ci sono molti di questi animali in tutto il mondo. Sono lì dove vivono originariamente gli asini selvatici. Gli scienziati considerano questo fenomeno pericoloso, in quanto vi è un'alta probabilità di mescolanza. Dopo questo, la genetica dei puri asini selvatici andrà persa.

Circa 1,5 milioni di tali asini vivono nelle steppe australiane. Negli Stati Uniti sudoccidentali, ci sono circa 6.000.

Gli asini selvatici vivono a Cipro, così come nella penisola di Karpas. La loro lana è tinta di nero o marrone. Rispetto agli asini selvatici, sono un po 'più grandi e hanno delle strisce sulle gambe che assomigliano a un disegno sul corpo delle zebre.

tipi


Oggi in natura ci sono 2 sottospecie. Vivono in Somalia, nel nord dell'Etiopia, così come in Eritrea. La popolazione di questi animali si trova sulla costa del Mar Rosso.

Le persone che vivono in Somalia sono grandi. Hanno un colore scuro e ai loro piedi hanno strisce di colore scuro. Vivono vicino al Golfo di Aden. Questi sono asini selvaggi somali.

Un'altra sottospecie sono gli asini selvatici nubiani. Sono un po 'più piccoli dei loro compagni. Gli individui sono più leggeri, una "croce dorsale" è chiaramente visibile sul retro. Le sottospecie vivono in Sudan, nell'Etiopia settentrionale e anche in Eritrea. Le femmine e i maschi non hanno differenze esterne.

comportamento

Загрузка...

Questa specie non è stata studiata abbastanza bene. Di solito vivono in semi-deserto, nel deserto. Vivono in mandrie di famiglia e zebre. In ogni gruppo di questo tipo c'è un leader. Di regola, è un vecchio asino. Oltre a lui, il gruppo comprende giovani e circa 10 femmine. Dal momento che devono costantemente trovare cibo e una fonte d'acqua, le mandrie di famiglia vagano da un posto all'altro, percorrendo lunghe distanze. Il loro comportamento è sempre attento.

Gli asini domestici, che sono chiamati asini, sono molto più comuni. Sono discendenti di asini selvaggi. La maggior parte delle persone è di colore grigio. Ma ci sono anche nero, marrone e persino bianco. La lana può essere sia lunga che corta. A volte ci sono asini ricci.

riproduzione

All'età di 2-2,5 anni, gli asini selvatici diventano sessualmente maturi. Molto spesso l'accoppiamento avviene in primavera, ma può essere in qualsiasi altro momento dell'anno. Durante questo periodo, i maschi, che di solito si differenziano per comportamento calmo, diventano molto caratteriali. Quelli che non hanno una coppia, iniziano a combattere con i leader. La lotta non è particolarmente crudele. È meno calmo di molti altri solidi. I maschi possono alzarsi in piedi, mordere il nemico per la gamba o il collo. Durante la stagione degli amori, i maschi emettono forti grida non melodiose.

Durata della gravidanza - 1 anno, a volte ritardato fino a 14 mesi. Solitamente nato 1-2 bambino. Subito dopo la nascita, sono sviluppati abbastanza bene. In 6-8 mesi iniziano a vivere in modo indipendente. Prima di ciò, la femmina le nutre con il latte. Crescono fino a due anni. A volte si incrociano con i cavalli, dopo di che nascono i muli. In cattività, i rappresentanti della specie possono vivere per circa 21-25 anni.

Nemici in natura

Poiché gli asini abitano abitualmente in zone con clima avverso. In natura, non hanno quasi nemici. In precedenza, spesso diventavano vittime dei leoni, ma oggi i loro habitat non si sovrappongono l'uno con l'altro.

Nonostante questo, il numero di asini selvatici sta diminuendo. Sono stati a lungo protetti. L'attività umana è la ragione del declino dei numeri.

Gli asini selvatici sono abituati a vivere nel deserto, dove non è facile trovare un corpo idrico. Ma le persone stanno occupando posti d'acqua sempre più adatti per gli asini e i migliori pascoli. Di conseguenza, gli asini selvatici sono costretti a vivere praticamente in una zona desertica, dove né l'acqua né il cibo sono sufficienti anche per tali animali senza pretese. Inoltre, vi è una graduale degenerazione degli asini selvatici a causa di frequenti accoppiamenti con parenti interni.

Oggi ci sono circa 500 asini selvatici nel mondo. Per salvare la specie e aumentare il numero di individui, hanno iniziato a riprodursi artificialmente. In cattività, vengono rapidamente domati.

Fatti interessanti

Загрузка...
  1. Un asino può trasportare due adulti sul dorso a una distanza sufficientemente lunga.
  2. Nell'antichità c'erano molti asini selvatici nell'Africa settentrionale. Per diversi millenni aC, gli individui furono addomesticati dagli egiziani. Sono stati usati per scopi commerciali. Questi animali sono molto forti e resistenti, tollerano un clima caldo.

Video: asino selvatico (Equus asinus)

Загрузка...

Guarda il video: Riconoscere la Radicchiella Crepis Vesicaria le proprietà e come cucinarla. (Ottobre 2019).

Загрузка...

Categorie Popolari

Загрузка...